Il reddito degli Psicologi e degli altri professionisti. VI Rapporto ADEPP 2016

3 COMMENTS

  1. Sono in accordo con quanto dici; gli psicologi hanno vasti orizzonti per esprimersi ed aumentare il loro raggio di azione, solo che gli psicologi non lo sanno. Troppo immobilismo e tanta autocommiserazione. La mia esperienza consiste in un duro lavoro di ricerca e collaborazione con altri colleghi che mi ha portato ad entrare in progetti europei e addirittura in Horizont 2020. Gestisco anche il Festival nazionale dell’ educazione giunto alla sua terza edizione con grande successo. Insomma, ci sarebbe soltanto l’imbarazzo della scelta: basta solo avere la voglia di rimboccarsi le maniche e ovviamente la competenza per farlo. Tanti auguri a tutti.
    Ulisse Mariani, Viterbo.

  2. Buongiorno Ulisse e grazie del riscontro.
    Credo sia soprattutto un percorso di cambiamento culturale, interno alla comunità professionale, ancor prima che di acquisizione di nuove competenze (che pur servono, ma senza la prima parte girerebbero a vuoto).
    L’immobilismo e l’autocommiserazione alcune volte è ciò che i colleghi trovano nei loro percorso professionalizzanti, piuttosto che nel più ampio quadro sociale. Sta a tutti noi, Istituzioni in primis, dare incipit differenti, strutturare percorsi di cambiamento.
    Banalmente, in soli 4 anni di governo di Ordine Psicologi Lazio vedo atteggiamenti e visioni sul futuro differenti da parte dei giovani colleghi.
    A te invece faccio i complimenti per il Festival dell’Educazione, che è una gran bella iniziativa, come OPLazio rimango disponibile a discuterne laddove intravedessi possibili sinergie 😉
    Buone festività
    Nicola

  3. sono sconcertato. 13.000 euro il reddito medio dei liberi professionisti psicologi? da cui poi togliere le tasse? restando quindi sui 900 euro al mese….. Con onestà, cosa vi fa pensare?
    buone feste

Leave a Reply