Disturbi alimentari secondo il Min Salute: c’è tanta Psicologia

0
3319
Disturbi alimentari secondo il Min Salute: c'è tanta Psicologia

Il Ministero della Salute pubblica 2 documenti per far fronte ai Disturbi alimentari. Si parla molto di Psicologia.

Questi i 2 documenti prodotti dal Tavolo di lavoro del MinSalute:

  1. Raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso per un Codice Lilla
  2. Raccomandazioni per i familiari

Anche se, alla fine, nel documento “Raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso per un Codice Lilla” l’unico passaggio in cui si parla di presa in carico recita:

In presenza di grave depressione e rischio suicidario, l’indicazione al ricovero urgente in ambiente psichiatrico viene valutata con una consulenza psichiatrica urgente

debbo segnalare che, nel documento “Raccomandazioni per i familiari” numerosi sono i riferimenti a dimensioni psicologiche

Personalmente sono un sostenitore dell’efficacia del lavoro in team multidisciplinare, quindi – al netto delle prime impressioni – voglio leggere questi 2 documenti come opportunità per valorizzare ruolo e funzione dello psicologo in tale ambito… tuttavia dobbiamo costruirla questa posizione, quindi spero che il nostro amato CNOP si attivi in tal senso con il MinSalute!

Vi riporto alcuni dei passaggi PSY del documento con le raccomandazioni ai familiari:

  • I Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione (DNA) “Sono stati patologici complessi che influiscono sullo sviluppo corporeo e sulla salute fisica e psichica comportando gravi problemi medici, sia acuti sia cronici
  • I DNA “si associano ad una grave sofferenza psicologica ed emotiva e a difficoltà relazionali e sociali
  • depressione dell’umore, tristezza, rabbia, isolamento sociale, ossessioni, stati ansiosi e altri disturbi emotivi e psicologici che possono accompagnare i sintomi sopradescritti
  • I DNA “sono malattie complesse in cui si esprime una situazione di disagio e sofferenza psicologica attraverso un malessere fisico
  • I DNA “producono alterazioni del comportamento, del modo di pensare, dello stato psicologico e dello stato di salute dell’individuo
  • Solo un insieme di dati clinici e di laboratorio, di valutazioni psicologiche e comportamentali, di dati derivanti dall’anamnesi ci permette di arrivare a una diagnosi sicura
  • Il trattamento ambulatoriale rimane il trattamento d’elezione, ma per essere efficace deve essere effettuato da un equipe che sia in grado di affrontare tutti gli aspetti del disturbo: quelli psicologici, internistici, nutrizionali e di terapia o sostegno della famiglia
  • Ricovero ospedaliero in urgenza: “in questo caso è necessario che, oltre ai clinici, sia presente almeno un consulente psichiatra o psicologo, che possa aiutare la gestione del paziente e dei suoi genitori

Dissonanza…

Nel documento di raccomandazioni ai familiari, sui ricoveri urgenti dice che necessita la presenza di uno psichiatra o UNO PSICOLOGO… epperò nel documento con le indicazioni di intervento nei Pronto Soccorso con Codice Lilla si contraddice con “ricovero urgente in ambiente psichiatrico viene valutata con una consulenza psichiatrica

La questione è sempre la solita: a chiacchiere si riconoscere la funzione strategica del contributo psicologico, nella sostanza gli psicologi sono oramai in esaurimento nel SSN e quindi alla prova dei fatti rimane l’ambiente psichiatrico, ovvero la consulenza psichiatrica. CNOP SVEGLIA!!!

Apprezziamo per lo meno questo passaggio e vediamo di lavorare per meglio consolidare il ruolo dello psicologo, nei fatti oltreché a parole…

DOVE CERCARE AIUTO?

È necessario cercare aiuto in centri specializzati per il trattamento e la cura dei Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione. I servizi specialistici sono fondati sul principio di multidisciplinarità dove si può attuare un progetto terapeutico sui vari versanti: psicologico, psichiatrico, nutrizionale e riabilitativo, versanti che necessariamente debbono integrarsi per percorrere il cammino verso la guarigione.
Per individuare i servizi del territorio si può consultare la mappa nazionale presente sul sito
www.disturbialimentarionline.it o chiamare il Numero Verde SOS DA 800180969

 

Facebook Comments

.

Iscriviti alla Newsletter

Da anni invio periodicamente una newsletter gratuita contenente articoli di interesse sui temi del marketing dello psicologo, della politica professionale e della professione di Psicologo in genere. Per iscriverti compila questo modulo

Nome:

Email:

Professione:

Regione:

Cliccando su "Richiedi Partecipazione Gratuita" dichiari di aver letto ed accettato la , ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) con riferimento al Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati in vigore dal 25/05/2018"